mercoledì 26 ottobre 2011

Giovani talenti: Giunone Couture


Giunone è Cinzia Debiase, dal 2003 anima e corpo di Giunone Couture, un atélier-negozio dallo stile molto particolare, da pochi mesi nella nuova sede di San Salvario, attirata dall'atmosfera da "paese" e dal clima di collaborazione che contraddistingue questo quartiere torinese, fucina di creatività emergente.


Terminato l'Istituto di Moda, Cinzia-Giunone apre un laboratorio di sartoria dedicandosi a effettuare riparazioni e a cucire abiti seguendo le direttive delle clienti, ma proponendo ogni tanto anche capi ideati da lei; dopo qualche tempo, visto il successo delle sue creazioni, decide di dedicarsi esclusivamente alle sue collezioni, che realizza personalmente dalla A alla Z, dal cartamodello al taglio, alla confezione, senza avvalersi di laboratori o lavoranti. Giunone propone una piccola linea ad ogni stagione, integrata con capi nuovi nel corso dei mesi, ma è disponibile a realizzare i suoi modelli anche su misura e a creare abiti unici per occasioni speciali. Anzi, come ogni atélier che si rispetti, Giunone Couture ha il suo archivio di schede personali delle clienti per cui, una volta prese tutte le misure, è possibile ordinare un capo senza passare per forza dal negozio, sicure del gusto di Giunone-Cinzia che, amando creare un rapporto di fiducia e amicizia tra sè e le sue clienti, non esita a mandarle via a mani vuote quando non c'è niente di adatto in negozio.  


Lo stile di Giunone la identifica molto nettamente: cerco di creare una linea che stia bene a tutte, dalla 38 alla 60, e anche per questo mi piace provare i modelli in progress sulle mie clienti, in modo da trovare i difetti sui diversi tipi di fisico ed eliminarli per arrivare al capo finale da vendere in negozio
I miei capi sono abbastanza semplici, lineari, e mi piace vedere come cambiano una volta indossati: a seconda della personalità e dello stile di chi li porta, lo stesso abito può diventare bon-ton, rock, romantico...

 
Ma come lavora Giunone? Mi piace "comandare" i tessuti, creare forme con pieghe e intarsi e per questo lavoro esclusivamente con tessuti biellesi da uomo, che sono più sostenuti di quelli da donna - (e purtroppo anche più cari...), conferendo ai suoi capi un che di scultoreo. E' proprio questo che ci è piaciuto: capi originali, eleganti ma adatti alla vita quotidiana, in cui si fondono tagli moderni e linee retrò, indossabili da chiunque, come dimostra la clientela di Giunone, assolutamente trasversale sia per taglia che per età. 


Giunone Couture è in Via Principe Tommaso 27 a Torino - tel. 011/5792134
L'atelier è aperto dalle 10 alle 20, il giovedì fino alle 23
Per info e aggiornamenti potete contattare Giunone su Facebook (QUI)

5 commenti:

  1. Il vestito verde è qualcosa di sensazionale.
    MissPandamonium

    RispondiElimina
  2. Sono d'accordo e visto dal vivo è ancora più bello!

    RispondiElimina
  3. E' bello scoprire che l'Italia è ancora fatta da gente come Giunone, che crea abiti scultura dal tessuto in poi, personalizzandoli sulle sue clienti, ancora con l'artigianalità di una volta .... altro che Made in PRC !!!
    www.lostinunderwear.blogspot.com

    RispondiElimina
  4. Belli, ma carissimi. Non per tutti sicuramente.

    RispondiElimina
  5. se vogliamo ancora parlare di creazioni artigianali, tessuti che non facciano provocare irritazioni, lavori curati e vestiti studiati...questo è il prezzo da pagare.

    RispondiElimina

Questo blog è copyright di Torino Style. Testi e fotografie, se non diversamente indicato, sono copyright degli autori o dei contributors.
Nessuna parte di questo sito, dei post e delle immagini può essere utilizzata o riprodotta senza consenso esplicito e comunque sempre citandone sempre la fonte.